Logo Comune

Logo trasparenza

scorcio2.jpg
in evidenza
nota-informativa-ministero-della-saluteNota informativa per la prevenzione ed il controllo dell'epidemia stagionale d'influenza 2016-2017 del Ministero della Salute
piano-nazionale-per-la-prevenzione-delle-epatiti-virali-da-virus-b-e-cAl fine di aderire ad analoga richiesta del Ministero dell'Interno, per mezzo della Prefettura di Catania, si allega, per opportuna...
servizio-di-fatturazione-elettronicaServizio di Fatturazione Elettronica   Denominazione Ente: Comune di Motta Sant'Anastasia Codice Univoco...
parco-urbano-di-via-napoliAPERTO ANCHE DOMENICA MATTINA L'Amministrazione comunale porta a conoscenza la cittadinanza che da Mercoledì 4 marzo 2015 sarà...
segnalazione-di-danni-alle-colture-agrarieSi comunica agli agricoltori che, per supporto tecnico ed assistenza alla corretta segnalazione di danni da grandine del 22 gennaio...
corso-di-formazione-per-operatori-locali-di-progetto-olp Corso di Formazione per Operatori Locali di Progetto (OLP)  
prevenzione-e-contrasto-allo-spaccio-di-sostanze-stupefacenti-e-fenomeni-di-bullismoChiama il 43002 Attività di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei fenomeni di bullismo negli istituti...
il-ministero-dello-sviluppo-economico-per-le-aree-interneIl Ministero dello Sviluppo Economico in visita a MottaIn relazione al Programma di iniziative intraprese dal Ministero dello sviluppo...
avviso-alla-cittadinanzaSi avvisa la Cittadinanza che dal mese di Settembre 2014 presso l'Ufficio Tecnico Comunale sito in via Napoli n.70 sarà attivo il...

    logo suap           logo posta certificata

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

PER LA FORMULAZIONE DI GRADUATORIA, AI SENSI DELL’ART. 49, COMMA 2, L. R. 15/2004, PER AVVIO A CANTIERI DI LAVORO DI OPERAI CON QUALIFICA DI MURATORE E BASOLATORE.
IL DIRIGENTE IV AREA TECNICA
In esecuzione della propria determinazione
n. 224 del 31/12/2010 – R.G. n. 581 del 31/12/2010

RENDE NOTO

che è indetta selezione pubblica, ai sensi dell’art. 49 della L.R. 15/11/2004, n. 15 del D.P. 05/04/2005, recante criteri per la formazione di una graduatorie di merito nei concorsi per titoli di cui all’art. 49 della L.R. n. 15 del 05/11/2004 e del relativo D.P. del 5 aprile  2005 pubblicato sulla G.U.R.s. 29 aprile 2005 n°18 (cfr., altresì il del regolamento comunale di organizzazione degli uffici e dei servizi), di durata biennale, per l’assunzione a tempo determinato per brevi periodi di personale da avviare ai cantieri di lavoro finanziati dall’Assessorato Regionale del Lavoro, della Previdenza Sociale, della Formazione Professionale e dell’Emigrazione, con il seguente profilo professionale:
-    OPERAIO QUALIFICATO MURATORE.
-    OPERAIO QUALIFICATO BASOLATORE.
Le graduatorie rimangono valide per un periodo di 2 anni dalla data di approvazione, ai sensi dell’art. 8 della L.R. n. 12. del 30 aprile 1991.... Art. 1 - REQUISITI DI AMMISSIONE
I requisiti richiesti per la partecipazione alla selezione sono i seguenti:
a) Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni previste dalle legge, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione europea:
b) Idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuato prima dell’immissione in servizio;
c) Possesso di tutti i requisiti previsti dall’art. 2 del D.P.R. 9 Maggio 1994, n. 487, così come modificato dall’art. 2 del D.P.R. 30 Ottobre 1996 n. 693; la partecipazione alle selezioni è soggetta ai limiti d’età specificati per l’assegnazione ai cantieri di lavoro per disoccupati:
-    età compresa tra i 18 anni compiuti e 65 non compiuti
d) Possesso della licenza della scuola dell’obbligo unitamente al possesso della qualifica di Muratore e/o Basolatore;
e)    Possesso dell’attestazione di partecipazione al corso di 16 ore sulla sicurezza in cantiere, rilasciato dalle scuole edili.
Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni.
Tutti i requisiti di ammissione di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande d’ammissione.

Art. 2 - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Le domande di partecipazione al concorso, unitamente alla documentazione richiesta, in carta semplice, dovranno pervenire all’Amministrazione comunale di Motta S. Anastasia – Piazza Umberto n. 22 – esclusivamente tramite presentazione presso l’Ufficio di Protocollo Comunale entro giorni 15 (quindici), pena esclusione, dalla data di pubblicazione del presente avviso all’Albo Pretorio dell’Ente.
Il termine per la presentazione della domanda ove cada in giorno festivo, sarà prorogato di diritto al giorno seguente non festivo.
Non saranno comunque prese in considerazione le domande presentate prima della pubblicazione del presente bando.
Il Comune non assume alcuna responsabilità per la mancata ricezione della domanda dovuta a disguidi postali, o ad altre cause non imputabili al Comune stesso.
Nella domanda, redatta secondo il modello allegato, gli aspiranti, dovranno dichiarare sotto la propria responsabilità, pena esclusione, secondo le modalità di cui al DPR 28/12/2000, n. 445:
 cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza e codice fiscale;
 il possesso della cittadinanza italiana salve le equiparazioni previste dalla legge o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea;
 il comune d’iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione, o della cancellazione dalle liste medesime;
 le eventuali condanne penali riportate, ovvero di non aver riportato condanne penali;
 i titoli di studio posseduti, nonché i requisiti specifici di cui al precedente punto 1;
 i servizi prestati presso pubbliche amministrazioni e le eventuali cause di risoluzioni di precedenti rapporti di pubblico impiego;
 l’idoneità fisica all’impiego;
 la posizione nei riguardi degli obblighi militari per i candidati di sesso maschile;
 il domicilio presso il quale deve essere fatta a tutti gli effetti, ogni necessaria comunicazione. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza comunicata.
 di accettare senza riserva alcuna i termini e le condizioni previste nel bando di selezione;
 di essere consapevole delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR 28/12/2000, n. 445, per le ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci e, inoltre, della decadenza dei benefici eventualmente conseguiti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere, ai sensi dell'art. 75 dello stesso DPR;
 di autorizzare il trattamento e la comunicazione dei dati personali per l'espletamento della procedura concorsuale e per la eventuale assunzione.
L’omessa indicazione nella domanda di uno dei punti sopra indicati determina l’esclusione dalla selezione, qualora il possesso dei requisiti di cui ai detti punti non possa desumersi dal contenuto della domanda e/o dalla documentazione prodotta.

Art. 3 - DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
Alla domanda di partecipazione alla selezione i concorrenti devono autocertificare nelle forme di legge, o allegare, a pena di esclusione, il titolo di studio di licenza della scuola dell’obbligo, l’attestato di qualifica professionale e l’attestazione di partecipazione al corso di 16 ore sulla sicurezza in cantiere rilasciato dalle scuole edili.
Alla domanda devono, inoltre, essere allegate tutte le certificazioni relative ai titoli che i candidati ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria.
I documenti e i titoli devono essere prodotti in originale o in copia autenticata ai sensi di legge ovvero attestati con dichiarazione sostitutiva e sono esenti dall’imposta di bollo.
Le attestazioni relative ai servizi dovranno essere rilasciate dal legale rappresentante dell’ente presso cui i servizi stessi sono stati prestati.
E’ ammessa la dichiarazione sostitutiva di certificazione del possesso di stati, fatti o qualità personali e la dichiarazione sostituiva dell’atto di notorietà ai sensi della vigente normativa.
Al fine della validità delle dichiarazioni sostitutive va allegata la copia fotostatica di valido documento di riconoscimento.
Qualora il candidato si avvalga dell’autocertificazione la stessa deve consentire all’amministrazione una chiara identificazione del documento o titolo cui si riferisce, con identificazione specifica di tutti gli elementi indispensabili ai fini della valutazione.
Qualora relativamente al servizio prestato, il candidato intenda avvalersi della autocertificazione, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà deve contenere l’esatta denominazione e tipologia dell’ente presso il quale il servizio è stato svolto, la posizione funzionale, la disciplina, il tipo di rapporto di lavoro, il periodo di servizio effettuato, nonché le eventuali interruzioni e quanto altro necessario ai fini della valutazione del servizio stesso.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese.
Alla domanda deve essere unito in duplice copia, in carta semplice, un elenco dei documenti e dei titoli presentati.

Art. 4 - VALUTAZIONE TITOLI
La valutazione dei titoli e la formulazione della graduatoria sarà effettuata in base ai seguenti criteri, stabiliti dal Decreto del Presidente della Regione del 5 Aprile 2005:
A) ANZIANITA’ DI SERVIZIO
Il punteggio relativo ai servizi prestati presso enti pubblici - max 50 punti su 100 - è così attribuito:
a) servizi prestati in qualifica professionale immediatamente inferiore, punti 0,10 per ciascun mese fino ad un massimo di 20 punti;
b) servizi prestati in qualifica professionale corrispondente, punti 0,15 per ciascun mese fino ad un massimo di 30 punti.
I servizi inferiori a tre mesi non sono valutabili.
Il servizio militare prestato è valutato come se fosse prestato in area professionale corrispondente a quello del posto cui si concorre.
B) TITOLI DI STUDIO
Il punteggio relativo al titolo di studio – max 20 punti su 100 - è così attribuito:
a) diploma di scuola media inferiore punti 20.
b) licenza di scuola elementare punti 15.
I titoli di cui sopra non si sommano.
C) TITOLI FORMATIVI
Il punteggio relativo ai titoli formativi - max 30 punti su 100 - è così attribuito:
 Corsi di formazione professionale, con attestato di superamento di esami finali, organizzati da enti dello Stato, dalla Regione, o legalmente riconosciuti e di durata non inferiore a mesi 3: punti 0,20 per ciascun mese fino ad un massimo di punti 30.
Sono valutabili più titoli richiesti nel bando.


Art. 5 – GRADUATORIA
La graduatoria di merito verrà formulata sulla scorta dei criteri sopra indicati, tenendo conto delle precedenze e preferenze previste dalla legge. La graduatoria sarà approvata con determinazione del Responsabile dell’Area Tecnica e, data l’urgenza delle predette assunzioni, pubblicata per sette giorni consecutivi, entro i quali potranno essere presentate eventuali osservazioni. Decorso tale termine la graduatoria si intenderà definitiva.
In caso di parità di punteggio, si farà riferimento all’art. 3, comma 7 della Legge 15/05/97, n. 127 e successive modifiche ed integrazioni e sarà preferito il candidato di più giovane età.
I candidati inseriti in graduatoria, prima dell’avviamento al lavoro saranno sottoposti a prova pratica consistente nella esecuzione di sperimentazioni lavorative riguardanti l’effettiva esecuzione di un lavoro, di mestiere o della professionalità non altamente specializzata, se richiesta.
La prova pratica, che non comporta valutazione emulativa, ma tende solamente all’accertamento dell’idoneità, è svolta davanti ad una commissione formata da tre funzionari nominati dal Sindaco, in possesso di requisiti professionali e culturali adeguati alla prova selettiva; le funzioni di Presidente sono svolte da uno dei componenti individuato dalla stessa commissione giudicatrice.
La data e la sede di svolgimento della prova pratica saranno comunicate ai candidati ammessi a mezzo raccomandata AR.
Alla prova di esame i concorrenti dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento.

Art. 6 – UTILIZZO GRADUATORIE
L’avviamento al lavoro sarà effettuato tenendo conto dell’ordine di graduatoria da utilizzare fino ad esaurimento della stessa, prima che l’amministrazione proceda ad eventuale riutilizzazione.
Il candidato chiamato che non assuma servizio, o si dimetta dal posto, o non dia riscontro alla convocazione, decade da ogni diritto conseguente ad eventuale successivo utilizzo della graduatoria fino alla completa utilizzazione della stessa.

Art. 7 – TRATTAMENTO ECONOMICO
Il trattamento economico da prendere a riferimento è quello corrispondente alla qualifica  richiesta secondo il C.C.N.L. per gli EE.LL.  Se dovuto sarà corrisposto l’Assegno nucleo familiare nella misura di legge

Art. 8 – TRATTAMENTO DATI SENSIBILI
Ai sensi dell’art. 10, comma 1 della L. n. 675/96 i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso le strutture organizzative di amministrazione del personale dell’Ente per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto stesso.
Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti per la partecipazione al concorso.
Le medesime informazioni potranno essere comunicate alle Amministrazioni pubbliche eventualmente interessate allo svolgimento della selezione o alla posizione del candidato.
La presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali compresi i dati sensibili a cura del personale assegnato all’ufficio preposto per la conservazione delle domande ed all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento della procedura della sezione.
Motta S. Anastasia lì 13/01/2011

Il Dirigente IV Area Tecnica.
(Ing. Antonio Di Rosa)

tasto protezione civile     tasto ist comprensivo      tasto centro servizi

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido! Accessibilità |Amministratore | Sitemap | Note legali | Privacy