Logo Comune

festa.jpg
in evidenza
nota-informativa-ministero-della-saluteNota informativa per la prevenzione ed il controllo dell'epidemia stagionale d'influenza 2016-2017 del Ministero della Salute
piano-nazionale-per-la-prevenzione-delle-epatiti-virali-da-virus-b-e-cAl fine di aderire ad analoga richiesta del Ministero dell'Interno, per mezzo della Prefettura di Catania, si allega, per opportuna...
servizio-di-fatturazione-elettronicaServizio di Fatturazione Elettronica   Denominazione Ente: Comune di Motta Sant'Anastasia Codice Univoco...
parco-urbano-di-via-napoliAPERTO ANCHE DOMENICA MATTINA L'Amministrazione comunale porta a conoscenza la cittadinanza che da Mercoledì 4 marzo 2015 sarà...
segnalazione-di-danni-alle-colture-agrarieSi comunica agli agricoltori che, per supporto tecnico ed assistenza alla corretta segnalazione di danni da grandine del 22 gennaio...
corso-di-formazione-per-operatori-locali-di-progetto-olp Corso di Formazione per Operatori Locali di Progetto (OLP)  
prevenzione-e-contrasto-allo-spaccio-di-sostanze-stupefacenti-e-fenomeni-di-bullismoChiama il 43002 Attività di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei fenomeni di bullismo negli istituti...
il-ministero-dello-sviluppo-economico-per-le-aree-interneIl Ministero dello Sviluppo Economico in visita a MottaIn relazione al Programma di iniziative intraprese dal Ministero dello sviluppo...
avviso-alla-cittadinanzaSi avvisa la Cittadinanza che dal mese di Settembre 2014 presso l'Ufficio Tecnico Comunale sito in via Napoli n.70 sarà attivo il...

    logo suap           logo posta certificata

Bando Disciplinare modelli

COMUNE DI MOTTA SANT’ANASTASIA
BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA

Avvertenze: Ai fini del presente bando e dell’allegato disciplinare di gara si intende per:
- “codice dei contratti” il decreto legislativo 12 Aprile 2006, n. 163 “codice dei contratti pubblici relativi a lavori servizi e fornitura” in attuazione delle direttivi 2004/17/CE e 2004/18 e successive modifiche ed integrazioni, in ultimo le modifiche apportate dalla legge n. 106/2011, di conversione del decreto –legge n. 70/2011.
- Legge regionale 12 Luglio n. 12, di recepimento con modificazioni, del “Codice dei Contratti”.
- “Regolamento” il D.P.R. 5 Ottobre 2010, n. 207 con il quale è stato emanato il Regolamento di esecuzione ed attuazione del “Codice dei Contratti.

Procedura: art. 3 comma 37, art. 55 del “Codice dei contratti come recepito in Sicilia con la L.R. N. 12/2011.
Criterio: Offerta del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del codice dei contratti e dell’art. 19 comma 6 della l.r. 12/2011.

Determina a contrarre n.   107   del 06/06/2013  

1.STAZIONE APPALTANTE: Comune di Motta Sant’Anastasia – Area IV Tecnica,
via Napoli, 70 Motta Sant’Anastasia, tel 095-306150, fax 095-308989.
(N.B. il plico contenente la documentazione e l’offerta dovrà essere spedito all’indirizzo di cui al punto 7.2).

2. PROCEDURA DI GARA: Procedura aperta ai sensi dell’art. 3 comma 37, art. 54,55 e 82;

3. LUOGO, DESCRIZIONE, NATURA, IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, ONERI PER LA SICUREZZA E MODALITA' DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI:
3.1. Luogo di esecuzione: MOTTA SANT’ANASTASIA
3.2. Descrizione: Progetto per la realizzazione di un campo polivalente coperto per la pratica delle attività sportive.
CUP  I39B11000160006                      C.I.G. 5139839950
3.3. Importo complessivo dell'appalto compresi oneri per la sicurezza: € 419.060,25 (diconsi Euro quattrocentodiciannovemilazerosessanta/25);
3.4 Importo a base d’asta soggetti a ribasso 409.880,59 (diconsi Euro quattocentonovemilaottocentoottanta/59);
3.5.Oneri sicurezza:
- oneri diretti inclusi nei lavori, non soggetti a ribasso: € 9.179,66 (diconsi Euro novemilacentosettantanove/66);

3.6. Lavorazioni di cui si compone l’intervento
Lavorazione Categoria Importo (euro) Classifica
IMPORTO COMPLESSIVO DELL’APPALTO: € 419.060,25
3.7. Categoria prevalente:
OG1, Classifica II, Importo € 301.060,28 - subappaltabile nella misura massima del 30%.
3.8.Modalità di determinazione del corrispettivo:
Appalto con corrispettivo a misura;

Categoria Scorporabile.
OS 33. Importo € 117.999,97, a qualificazione obbligatoria.

4 TERMINE DI ESECUZIONE: giorni 90 (novanta) naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori.

5 CONTRIBUTO ALL’AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI
ai sensi dell’art. 1, comma 67, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 e della delibera dell’Autorità medesima del 03.11.2010. Per la partecipazione alla gara è dovuto, a pena di esclusione, il versamento di € 35,00 (euro Trentacinque/00), da effettuare secondo le modalità di cui al punto 7) del disciplinare di gara allegato al presente bando.

6 DOCUMENTAZIONE:
Il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto, nonché gli elaborati grafici, il piano di sicurezza, il capitolato speciale di appalto, l’elenco prezzi e lo schema di contratto sono visionabili presso l’ufficio tecnico comunale via Napoli, 70 nei giorni di Martedì e Giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30; è possibile richiedere la riproduzione degli elaborati fino a sette giorni antecedenti il termine di presentazione delle offerte; il medesimo Ufficio autorizzerà l’impresa all’esecuzione delle copie. Il bando di gara, il disciplinare di gara, la modulistica, sono altresì disponibili sul sito internet della Stazione Appaltante www.comune.mottasantanastasia.ct.it; il bando di gara e/o gli avvisi di gara sono altresì pubblicati sul sito informatico dell’Osservatorio Regionale dei Contratti Pubblici www.osservatorio.lavoripubblici.sicilia.it

7. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA' DI PRESENTAZIONE E DATA
DI APERTURA DELLE OFFERTE, SCAMBIO DI INFORMAZIONI:
7.1. Termine: entro le ore 12,00 del giorno 09.07.2013.
7.2. Indirizzo: Comune di Motta Sant’Anastasia – Piazza Umberto, 21, 95040 Motta Sant’Anastasia.
7.3. Modalità: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara.
7.4. Apertura offerte: prima seduta pubblica presso l’ufficio tecnico di via Napoli, 70 alle ore 09,30 del giorno 12.07.2013; la data di prosecuzione delle eventuali sedute pubbliche successive alla prima verrà pubblicata di volta in volta sul sito internet www.comune.mottasantanastasia.ct.it ; qualora non si addivenga all’aggiudicazione nella prima seduta, la data della seduta pubblica per l’aggiudicazione dell’appalto, presso la medesima sede, sarà pubblicata sul suddetto sito internet con 2 (due) giorni di anticipo sulla data della seduta stessa.
7.5.Scambio di informazioni: ogni comunicazione/richiesta, comprese le comunicazioni di cui all’art.79, comma 5, del “Codice”, saranno effettuate dalla stazione appaltante mediante fax 095308989

8. OBBLIGHI PARTICOLARI

Ai sensi dell’art. 2 della Legge Regionale Sicilia 20/11/2008, n. 15 è previsto:
8.1. A pena di esclusione, l’obbligo di impegnarsi in caso di aggiudicazione di indicare un numero di conto corrente unico acceso presso Banche o società Poste Italiane S.p..A., ovvero altri strumenti che consentono la piena tracciabilità delle operazioni, sul quale la Stazione appaltante farà confluire tutte le somme relative all’appalto.
8.2. l’esclusione per le imprese nell’ipotesi in cui il legale rappresentante o uno dei dirigenti dell’impresa aggiudicataria siano rinviati a giudizio per favoreggiamento nell’ambito di procedimenti relativi a reati di criminalità organizzata.
Le condizioni di cui ai punti 8.1. e 8.2. si applicano in qualsiasi momento dell’iter contrattuale.
Nel caso del verificarsi della condizione di cui al punto 8.2., ovvero che il legale rappresentante o uno dei dirigenti dell’impresa aggiudicataria siano rinviati a giudizio per favoreggiamento nell’ambito di procedimenti relativi a reati di criminalità organizzata, si procederà, anche durante l’esecuzione dei lavori, alla risoluzione del contratto.
8.3 Obbligo sopralluogo: L’impresa ha l’obbligo di corredare l’offerta dall’attestazione di avvenuto sopralluogo rilasciata dalla Stazione appaltante. Il sopralluogo può essere svolto, dal legale rappresentante dell’impresa, da un suo direttore tecnico, o comunque da persona espressamente delegata dal titolare dell’impresa, con delega dalla quale risulti il ruolo del delegato all’interno dell’impresa.

9. SOGGETTI AMMESSI ALL'APERTURA DELLE OFFERTE:
I legali rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 11), ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti.

10. CAUZIONE:
L’offerta dei concorrenti deve essere corredata da una cauzione provvisoria redatta nei modi previsti dall’art. 75 del codice dei contratti, dell’importo pari al 2% (€ 8.381,21) dell’importo dei lavori.
L’importo è ridotto del 50% per gli operatori economici in possesso della certificazione di cui al comma 7 del medesimo art. 75.

La predetta cauzione deve contenere, a pena di esclusione, l’impegno di un fideiussore per il rilascio, in caso di aggiudicazione, della cauzione definitiva. Si applicano le disposizioni previste dall’art.113 del D.Lvo 163/2006. La quota in aumento di cui all’art 113, comma 1 del codice deve essere costituita ai sensi dell’art. 7 comma 2 lett a) della L.R. 12/2011.
La fideiussione a garanzia del contratto dovrà:
-    Avere la sottoscrizione autenticata dal notaio;
-    Contenere l’esclusione del beneficio della preventiva escussione del debitore garantito, di cui all’art. 1944 del cod. civ.
L’esecutore dei lavori dovrà stipulare una polizza nei modi previsti dall’art. 129 comma 1 del codice dei contratti e art. 125 comma 2 del regolamento, relativa alla copertura dei seguenti rischi:
Danni di esecuzione (CAR) con un massimale di € 500.000,00, e con estensione di garanzia di € 100.000,00 a copertura dei danni ad opere ed impianti limitrofi;
responsabilità civile verso terzi (RCT) con un massimale di € 500.000,00.

11. FINANZIAMENTO: Il progetto è finanziato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Programma operativo Nazionale Sicurezza per lo sviluppo Obiettivo Convergenza 2007/2013, obiettivo operativo 2.8, iniziativa quadro io Gioco legale, con Decreto dell’Autorità di Gestione del 11 Ottobre 2011;

12. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA:
Concorrenti di cui all'art. 34 del codice dei contratti nonché concorrenti con sede in altri stati membri dell’UE alle condizioni di cui all’art. 47 del codice dei contratti nonché dell’art. 62 del regolamento,  costituiti da imprese singole di cui alle lett. a), b) e c), o da imprese riunite o consorziate di cui alle lett. d), e) ed e-bis), ai sensi degli artt.92, 93 e 94 del D.P.R.207/2010, ovvero da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi.
i consorzi di cui all’art. 34 comma 1 lett. b) e c) devono indicare, a pena esclusione, all’atto della presentazione dell’offerta, i singoli consorziati per conto dei quali concorrono; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi forma, alla medesima gara; in caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il consorziato; in caso di inosservanza di tale divieto si applica l’art. 353 del codice penale.
E’ vietata la partecipazione a più di un consorzio stabile.
Ai sensi dell’art.37, comma 7, del “Codice”è fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara in forma individuale qualora abbia partecipato alla medesima in raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti. I consorzi di cui all’art.36, comma 5 del codice sono tenuti ad indicare, in sede di partecipazione alla gara, per quali consorziati il consorzio concorre; a quest’ultimi è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma, alla medesima gara; in caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio che il consorziato; nel caso di inosservanza di tale divieto si applica l’art.353 del codice penale.

13. CONDIZIONI MINIME DI CARATTERE ECONOMICO E TECNICO NECESSARIE PER LA PARTECIPAZIONE:
Con riferimento alle lavorazioni indicate al precedente punto 3.7), i concorrenti devono possedere:
13.1) (caso di concorrente stabilito in Italia): i concorrenti all’atto dell’offerta devono possedere attestazione rilasciata da società di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. n. 207/2010 regolarmente autorizzata, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere.
13.2) (caso di concorrente stabilito in altri Stati aderenti all'Unione Europea): i concorrenti
devono possedere i requisiti previsti dal D.P.R. n. 34/2000 accertati, ai sensi dell’articolo 3, comma 7, del suddetto D.P.R., in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi Paesi.

14. TERMINE DI VALIDITA' DELL'OFFERTA: 180 giorni dalla data di presentazione;

15. AVVALIMENTO: ai sensi dell’art. 49 del “Codice” il concorrente potrà fare ricorso all’istituto dell’avvalimento. Il concorrente e l’impresa ausiliaria devono rendere e produrre, a pena di esclusione, le dichiarazioni e documentazioni prescritte dal comma 2 del citato art.49, con le specificazioni di cui all’art. 88, comma 1, del D.P.R.207/2010.
L’impresa ausiliaria, dovrà inoltre produrre, a pena di esclusione, la documentazione di cui al punto 3) e la dichiarazione di cui al punto 8) del disciplinare di gara.
Il concorrente potrà avvalersi di una sola impresa ausiliaria per ciascuna categoria di qualificazione

16. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:
L’aggiudicazione, sarà effettuata mediante il criterio del prezzo più basso inferiore a quello posto a base di gara, al netto degli oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza, di cui al punto 3.4 del presente bando ; il prezzo offerto deve essere determinato, ai sensi dell’art. 82, comma 2° lettera a) del codice dei contratti a misura, mediante offerta, espressa in cifra percentuale di ribasso con 4 (quattro) cifre decimali, sull'importo complessivo a base d'asta, al netto degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza di cui al punto 3.5), da applicare uniformemente all'elenco prezzi posto a base di gara. Non si terrà conto delle eventuali cifre decimali successive alla quarta.
Si applica il criterio di esclusione automatica dalla gara delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata ai sensi dell’art. 86 del decreto legislativo n. 163/2006. In tal caso non si applica l’articolo 87, comma 1 dello stesso decreto.


17. VARIANTI: Non sono ammesse offerte in variante.

18. ALTRE INFORMAZIONI:
L'offerta da presentare deve essere accompagnata dalla dichiarazione con la quale i concorrenti attestano di avere direttamente o con delega a personale dipendente esaminato tutti gli elaborati progettuali, compreso il calcolo sommario della spesa o il computo metrico estimativo, ove redatto, di essersi recati sul luogo di esecuzione dei lavori, di avere preso conoscenza delle condizioni locali, della viabilità di accesso, di aver verificato le capacità e le disponibilità, compatibili con i tempi di esecuzione previsti, delle cave eventualmente necessarie e delle discariche autorizzate, nonché di tutte le circostanze generali e particolari suscettibili di influire sulla determinazione dei prezzi, sulle condizioni contrattuali e sull'esecuzione dei lavori e di aver giudicato i lavori stessi realizzabili, gli elaborati progettuali adeguati ed i prezzi nel loro complesso remunerativi e tali da consentire il ribasso offerto. La stessa dichiarazione contiene altresì l'attestazione di avere effettuato una verifica della disponibilità della mano d'opera necessaria per l'esecuzione dei lavori nonché della disponibilità di attrezzature adeguate all'entità e alla tipologia e categoria dei lavori in appalto.
a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui all’art.38 del “Codice”, e che comunque si trovino in una di quelle situazioni ostative alla partecipazione previste dal presente bando e dalla vigente normativa;
b) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti che, al momento di presentazione dell’offerta, non dimostrino, con le modalità previste dal disciplinare di gara, la regolarità contributiva nei confronti degli enti previdenziali ed assicurativi INPS, INAIL e Cassa Edile; la documentazione prevista dal punto 3) del disciplinare di gara deve essere prodotta da tutti i componenti i raggruppamenti temporanei d’imprese e, in caso di avvalimento, anche dalle imprese ausiliarie.
Per i consorzi la predetta documentazione dovrà essere prodotta dal consorzio stesso nonché dalla/e impresa/e individuata/e per l’esecuzione dei lavori.
c) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti che, al momento di presentazione dell’offerta, non dimostrino di aver versato la somma dovuta, a titolo di contribuzione, all’A.V.C.P. e prevista al precedente punto 5);
d) saranno esclusi dalla gara i soggetti che non si attengono alle condizioni tutte previste dal presente bando e dal disciplinare di gara;
e) in caso di verifica delle eventuali offerte che appaiono anormalmente basse (caso di offerte ammesse inferiori a 10), si applicano gli articoli 87, 88 del “Codice” e l’art.121 del D.P.R. 207/2010;
f) nel caso di verifica delle offerte che appaiono anormalmente basse, la Stazione Appaltante si riserva la facoltà di procedere contemporaneamente alla verifica dell’anomalia delle migliori offerte, non oltre la quinta, fermo restando quanto previsto dai commi da 1 a 5 dell’art.88 del “Codice”.
g) si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto;
h) in caso di offerte uguali si procederà immediatamente all'aggiudicazione mediante sorteggio.
i) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
k) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell’art. 10, comma 1, lettere d), e) ed e-bis), del “testo coordinato” i requisiti di cui al punto 12) del presente bando devono essere posseduti, nella misura di cui all’articolo 92, comma 2, del D.P.R. 207/2010, qualora associazioni di tipo orizzontale, e, nella misura di cui all’articolo 92, comma 3, del medesimo D.P.R. qualora associazioni di tipo verticale; i concorrenti possono essere costituiti in forma di associazione mista;
l) gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro dell’Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro;
m) la contabilità dei lavori sarà effettuata:
- nel caso di appalto con corrispettivo a corpo e a misura: ai sensi del titolo XI del D.P.R. n. 554/1999, per la parte dei lavori a corpo, sulla base delle aliquote percentuali di cui all’art. 45, comma 6, del suddetto D.P.R., applicate al relativo prezzo offerto e, per la parte dei lavori a misura, sulla base dei prezzi unitari di progetto; agli importi degli stati di avanzamento (SAL) sarà aggiunto, in proporzione dell’importo dei lavori eseguiti, l’importo degli oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza di cui al punto 3.5) del presente bando; le rate di acconto saranno pagate con le modalità previste dall’art. 2 capo IV del capitolato speciale d’appalto;
n) i corrispettivi saranno pagati con le modalità previste dall’articolo 2 capo IV del capitolato speciale d’appalto;
o) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi mentre i noli e le forniture sono regolati dall’art. 21 della L.R. 20/99 e s.m.i.. Le imprese aggiudicatarie hanno l’obbligo di depositare il contratto di subappalto presso la stazione appaltante almeno venti giorni prima della data di effettivo inizio dell’esecuzione delle relative prestazioni;
p) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati, dall’aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l’indicazione delle ritenute a garanzie effettuate.
Nell’ipotesi di cui all’art. 37, comma 11, del “Codice” la stazione appaltante provvederà alla corresponsione diretta al subappaltatore dell’importo delle prestazioni eseguite dallo stesso, nei limiti del contratto di subappalto. Si applica l’art. 118, comma 3, ultimo periodo del “Codice”;
q) Alle transazioni finanziarie oggetto del presente appalto si applicano le norme di cui agli artt. 3 e 6 della legge 13 agosto 2010 n. 136 e s.m. ed integrazioni relativi agli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari.
Ai sensi dell’art. 2 della L.R. 20/11/08 n. 15 e s.m. ed integrazioni e dell’art. 3 della legge 136/2010 e s.m. ed integrazioni, l’aggiudicatario è obbligato ad indicare uno o più conti correnti bancari o postali, accesi presso banche o presso la società Poste Italiane s.p.a., dedicati anche in via non esclusiva, fermo restando quanto previsto dal comma 5 del predetto art. 3, a tutte le operazioni relative al presente appalto da effettuarsi, pena la risoluzione del contratto, esclusivamente a mezzo di bonifico bancario o postale, ovvero con altri strumenti di incasso o di pagamento idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni, e sul quale questa Stazione Appaltante farà confluire le somme relative all’appalto.
Il contratto, ai sensi del comma 2, del citato art. 2, verrà, altresì, risolto nell’ipotesi che il legale rappresentante o uno dei dirigenti dell’impresa aggiudicataria siano rinviati a giudizio per favoreggiamento nell’ambito di procedimenti relativi a reati di criminalità organizzata.
r) L’impresa aggiudicataria dovrà fornire la tracciabilità scritta e documentata di tutti quei materiali che, pur non riportando la marcatura CE, provengono da aziende o cave la cui attività viene svolta nel rispetto della legalità.
s) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’articolo 2 comma 1 della legge regionale n. 16/2005, secondo la quale si applicano i commi 12, 12 bis, 12 ter, 12 quater e 12 quinquies dell’art. 5 del decreto legge 14.03.2005 n. 5 convertito con modifiche dalla Legge 14.05.2005 n. 80;
t) ai soli fini di cui all’art. 10, comma 1-ter e ai sensi dell’art. 2, comma 1 L.R. 16/05, la Commissione di gara, dopo l’individuazione dell’aggiudicatario provvisorio e del secondo in graduatoria, in caso di ribassi uguali, procederà a sorteggiare le imprese fino al quinto migliore offerente per l’applicazione delle disposizioni di cui alla precedente lettera h);
u) è esclusa la competenza arbitrale;
v) Ai fini dell’invio di tutte le comunicazioni relative alla presente procedura, nei casi in cui la legge preveda il rispetto di termini decorrenti dalla data di comunicazione, ai fini della notifica sarà considerata valida la data di spedizione del fax al numero indicato nella documentazione di gara; in nessun caso la Stazione Appaltante potrà essere considerata responsabile per disguidi nelle comunicazioni dipendenti da erronee indicazioni fornite dal concorrente e per fatti non imputabili alla stessa.
w) l’impresa aggiudicataria, ove intenda predisporre autonome forme di vigilanza sui cantieri, dovrà comunicare all’Amministrazione i nominativi delle persone a tal fine prescelte; il Settore/Ufficio tecnico di riferimento, ricevuta la precedente comunicazione, ne darà tempestiva notizia alla Prefettura, Ufficio Territoriale di Governo.
Il personale addetto alla vigilanza nei cantieri dovrà, in particolare, verificare che i soggetti ed i mezzi che vi accedono siano stati a ciò autorizzati. Il personale di vigilanza, ove rilevi ingressi abusivi, ne darà notizia al Settore/Ufficio tecnico di riferimento, che informerà immediatamente la Prefettura, Ufficio Territoriale di Governo.
La violazione dell’obbligo di comunicare i nominativi del personale di vigilanza comporta la risoluzione del contratto con l’impresa appaltante.
x) Responsabile Unico del procedimento: Ing. Antonio Di Rosa, via Napoli, 70. Motta Sant’Anastasia tel. 095 306150

19) TRATTAMENTO DATI PERSONALI:
Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 30.06.2003 n. 196 e s.m. ed integrazioni, i dati personali verranno raccolti per lo svolgimento delle funzioni istituzionali della Stazione Appaltante. I dati verranno trattati
in modo lecito e corretto per il tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali sono raccolti e trattati. Il trattamento dei dati personali avverrà nel rispetto delle norme di cui al Titolo III Capo II del D.Lgs. 196/03. L’interessato può far valere, nei confronti dell’Amministrazione Comunale,
i diritti di cui all’art. 7, ai sensi degli artt. 8, 9 e 10 del D. Lgs. n. 196/2003.


Il Dirigente
Ing. Antonio Di Rosa

tasto protezione civile     tasto ist comprensivo      tasto centro servizi

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido! Accessibilità |Amministratore | Sitemap | Note legali | Privacy